IMPLANTOLOGIA BOLOGNACHI SIAMO | FILOSOFIA | COS'E' L'IMPLANTOLOGIA | CONTATTI

Implantologia Bologna

Implantologia Bologna

Il centro di Bologna del gruppo "Centri Implantologici Specializzati" è una moderna struttura situata nei pressi della stazione centrale della città di Bologna. Comoda da raggiungere, il centro CIS di Bologna mette a disposizione dei propri Pazienti un pargheggio custodito situato a pochi metri dall'ingresso della struttura.  Inoltrem, il nostro centro quindi è facilmente raggiungibile sia tramite i mezzi pubblici. 

Strumentazione clinica nel centro di Implantologia Dentale a Bologna

Il centro di Implantologia Dentale di Bologna possiede al proprio interno modernissime apparecchiature medico-odontoiatriche di ultima generazione tra cui Ortopantomografi, macchinari a basso dosaggio per le ragiografie digitali in sede e sistemi computerizzati per la programmazione degli impianti dentali. E' inoltre possibile eseguire, se necessario, anche TAC 3D con scansione a Colori.

Teniche di Implantologia Dentale utilizzate presso il centro di Bologna

Presso il nostro centro di Implantologia a Bologna è possibile sottoporsi a tecniche implantologiche minimamente invasive che permettono al paziente, qualora le condizione cliniche siano favorevoli per il ricorso a questa tipologia di metologie, di evitare tagli o punti di sutura senza tra l'altro alcun trauma post-operatorio. Le tecniche utilizzate infatti sono molteplici e di recente studio, ad esempio:

Implantologia a carico immediato presso il centro di Bologna

I nostri centri, compreso quello di Bologna sono dotati di innovative tecnologie avanzate per l'implantologia dentale a carico immediato. Questa nuova metodica clinica è una risorsa importante dell’implantologia moderna che consente di inserire la protesi provvisoria insieme agli impianti nell’osso. L’osso attorno all’impianto può stabilizzare immediatamente l’impianto stesso grazie ad un bun avvitamento della vite nell’osso (stabilità primaria). Quando la stabilità primaria è sufficiente è possibile caricare immediatamente l’impianto con protesi provvisoria, quando non è sufficiente, oppure quando c’è necessità di rigenerazione ossea attorno all’impianto, il carico immediato non è possibile e bisogna differire l’inserimento di protesi fisse alla data in cui ci sarà una stabilità secondaria dovuta all’osteointegrazione. Quindi l’elasticità dell’osso consente una stabilità primaria dell’impianto, mentre l’osteointegrazione favorirà la stabilità secondaria che è quella stabile nel tempo. Con gli attuali sistemi di analisi ossea (dentascan di ultima generazione) è possibile definire, prima dell’intervento, la possibilità o meno di eseguire il carico immediato.

Implantologia a Bologna carico immediato
Esempio di progettazione

Implantologia centale complessa a Bologna

Nell’implantologia complessa servono alcune caratteristiche nel lavoro di équipe: una buona coordinazione tra chirurgo, protesista e laboratorio odontotecnico, applicazione delle ultime tecnologie e protocolli che consentono di inserire impianti anche in pazienti con un osso insufficiente. Prima di tutto è importante eseguire una implantologia computer guidata (con indicazioni tac e protesiche grazie alla progettazione simulata al computer dell’inserimento di impianti virtuali e di protesi virtuale). Spesso nella progettazione moderna si tende a usare impianti angolati che vanno a posizionarsi nelle parti più ricche di osso (nella tecnica all on four gli impianti distali sono tipicamente inclinati verso i versanti posteriori), Poi la tendenza recente è impiegare impianti corti fino a 7-8 millimetri per evitare sistematiche rigenerative che allungano il piano di trattamento e immettono fattori di rischio sul successo dell’innesto osseo.

Implantologia dentale complessa a Bologna

Il centro di Implantologia Dentale a Bologna: no al Low Cost!

Vediamo quali sono i rischi dell’implantologia low cost. Basterà farsi le domande giuste prima di accettare dei preventivi esageratamente appetibili:

a) L’igiene dello studio è elevata? (sterilità degli strumenti e disinfezione totale degli ambienti chirurgici). L’igiene è invisibile e costosa, quindi l’etica professionale è indispensabile per soddisfare questo capitolo delicato.

b) Gli impianti sono di qualità? Si va dagli impianti di gran marca a quelli di scarsissima qualità; nel mezzo qualcosa come 300 marche non tutte di qualità sufficiente. Il low cost predilige le marche low cost.

c) La preparazione dei chirurghi è alta? Un buon chirurgo riesce a lavorare bene e velocemente (per non affaticare il paziente e non danneggiare i tessuti).

d) La progettazione implantare è accurata e guidata al computer o almeno protesicamente? Gli impianti, oggi, non devono essere inseriti a mano libera ma seguendo un progetto protesico sviluppato dal tecnico o da un disegno computer guidato seguendo il profilo osseo. Tutto questo significa maggior sicurezza ma contrasta con la filosofia low cost.

La sicurezza nell'Implantologia

Vediamo, prima di addentrarci, di definire cosa si intende per sicurezza in implantologia. Due sono i rischi biologici:
1) complicanze chirurgiche;
2) perdita di impianti.
Per il primo gruppo ci sono inconvenienti che in parte, sono legati all’abilità e competenza del chirurgo; le complicanze principali sono infezioni sinusali, anestesia permanente all’emi-labbro inferiore per lesione o compressione del nervo alveolare inferiore e infine dolori da compressione di terminazioni nervose. Le prime due complicanze possono essere annullate dalla perizia, diligenza e prudenza del chirurgo, la terza complicanza è difficilmente prevedibile (ma è anche una rarità assoluta e prevede la rimozione dell’impianto). La perdita dell’impianto è un’evenienza rara (1-2% dei casi) e può essere affrontata inserendo di nuovo l’impianto oppure, qualor ci siano i presupposti bio-meccanici, si progetta comunque una protesi fissa con un pilastro in meno (ciò è possibile quando si progetta un impianto per ogni elemento di protesi).

Implantologia Dentale All On Six

All on six é una metodica che riguarda l'arcata superiore e consiste in 4 impianti situati nell'osso al di sotto delle cavitá nasali dove solitamente c'é osso a sufficienza e due impinti posti in obbliquo per evitare le cavitá del seno mascellare. Con 6 impianti cosí ideati si possono tranquillamente caricare 12 elementi protesici ceramici.

all on six bologna

I vantaggi di questa metodica sono evidenti. Il primo è il risparmio di tempo, in oltre l'inserimento dell'impianto può essere risolto in una sola seduta, ottenendo in questo modo eccellenti risultati funzionali ed estetici. L'obbiettivo principale a favore del paziente è naturalmente quello di fornire denti belli e immediatamente efficienti. In termini clinici questo significa il posizionamento simultaneo di tutta la struttura dell' impianto, cosa che lo studio ottiene grazie ad una metodica innovativa e collaudata.


 Sede Centro CIS di BOLOGNA: Via Don Minzoni, 9 - 40121 - Bologna - Tel. 800.912.401
Vedi la MAPPA del centro di Bologna



Link: Chi è lo Gnatologo | Ortodonzia | Implantologia: di cosa si occupa